L'utilizzo dei Cookies sul nostro sito

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, acconsentite al nostro utilizzo dei cookie. Altre informazioni

logo

Schlüter®-KERDI-DRAIN

Posa

Installazione Schlüter®-KERDI-DRAIN con corpi scarico

  1. Lo scarico Schlüter®-KERDI-DRAIN (a) viene installato nella struttura edile e collegato al tubo di scarico (fig.1).
  2. Dopo si procede con l’applicazione di un eventuale isolante termico ed acustico (fig.2).
  3. Dopo avere rimosso il tappo di protezione (fig.3) il bocchettone Schlüter®-KERDI-DRAIN (b) viene accorciato (fig.4) in funzione dell’altezza di posa del pavimento e della profondità del corpo di scarico, eventualmente lubrificato e inserito a pressione sul corpo dello scarico stesso (fig. 5/6). Nota rif. fig. 6: l’accorciamento del bocchettone deve tenere conto della possibilità di un eventuale riduzione dello spessore dell’isolamento in fase di esercizio, lasciare quindi un margine sufficiente affinché il bocchettone, anche nell’eventualità sopra descritta, non appoggi sul fondo del corpo di scarico.
  4. Gettare il massetto in modo che risulti a filo della flangia traforata del bocchettone di scarico Schlüter®-KERDI-DRAIN (b).
  5. Incollando il tassello di tenuta Schlüter®-KERDI (c) con Schlüter®-KERDI-COLL (collante bicomponente per sigillature) si realizza una perfetta tenuta tra il bocchettone di scarico e la superficie del massetto precedentemente impermeabilizzato con Schlüter®-KERDI o con impermeabilizzanti liquidi (fig.7). Quindi il tassello di tenuta Schlüter®-KERDI , sigillato con Schlüter®-KERDI-COLL,va in sormonto dell’impermeabilizzazione circostante. Nel caso si scelga di impermeabilizzare la superficie con Schlüter®-DITRA 25, è necessario portarla fino al bordo esterno del bocchettone e poi sormontarla con il tassello di tenuta Schlüter®-KERDI utilizzando Schlüter®-KERDI-COLL a letto pieno.
  6. Il sistema può essere abbinato a diversi materiali di rivestimento, come ad esempio ceramica, pietre naturali, resine e similari. Il telaio della griglia va riempito con colla per ceramica e livellato a filo del rivestimento tramite il collare di regolazione dell’altezza (fig. 8). Il supporto sotto la griglia (e) ha un diametro inferiore all’elemento di scarico (b). Questo permette di allineare la griglia orizzontalmente alle fughe del rivestimento.

    Nota:
    E’ possibile utilizzare lo scarico Schlüter®- KERDI-DRAIN anche con supporti in legno. In questo caso su richiesta verranno fornite informazioni dettagliate.

 

Manutenzione
Schlüter®-KERDI-DRAIN non ha bisogno di particolare manutenzione. E’ sufficiente pulire regolarmente le superfici in acciaio inossidabile esposte agli agenti atmosferici o a sostanze aggressive, servendosi di un detergente delicato. In questo modo non si manterrà solo pulito l‘acciaio, ma si ridurrà anche il rischio di corrosione. Utilizzare esclusivamente detergenti privi di acido cloridrico e acido fluoridrico. Per pulire lo scarico ed i tubi è possibile rimuovere la griglia ed il sifone.

 

Installazione scarico Schlüter®-KERDI-DRAIN-BASE

  1. Posizionare lo scarico Schlüter®-KERDI-DRAIN-BASE (a) sul solaio (se necessario, utilizzando un isolamento acustico adatto) e collegarlo al tubo di scarico, servendosi dell’adattatore DN 40/50 in dotazione (b). 
  2. Gettare il massetto in modo che risulti a filo della flangia traforata del bocchettone di scarico Schüter®-KERDI-DRAIN (c) (fig. 1)
  3. Incollando il tassello di tenuta Schlüter®- KERDI (c) con Schlüter®-KERDI-COLL (collante bicomponente per sigillature) si realizza una perfetta tenuta tra il bocchettone di scarico e la superficie del massetto precedentemente impermeabilizzato con Schlüter®-KERDI o con impermeabilizzanti liquidi (fig.7). Quindi il tassello di tenuta Schlüter®-KERDI, sigillato con Schlüter®-KERDI-COLL, va in sormonto dell’impermeabilizzazione circostante. Nel caso si scelga di impermeabilizzare la superficie con Schlüter®-DITRA 25, è necessario portarla fino al bordo esterno del bocchettone e poi sormontarla con il tassello di tenuta Schlüter®-KERDI utilizzando Schlüter®-KERDI-COLL a letto pieno. In caso di installazione dello scarico Schlüter®-KERDI-DRAIN-BASE in concomitanza con il sistema a pannelli Schlüter®-KERDI-SHOWER (fig. 2) attenersi alle relative indicazioni di posa.
  4. E’ possibile utilizzare diversi materiali da rivestimento, per esempio ceramica, pietre naturali, resine e similari (altezza per spessori di rivestimento 3-15 mm). L’altezza della griglia può essere regolata spingendola nell’alloggiamento senza utilizzare lubrificanti (fig. 3) e riempiendola ai lati con il collante (fig. 4), per bloccarla, in modo da farla combaciare a filo con la superficie del materiale da rivestimento.
  5. Prima della messa in funzione svitare la griglia in acciaio inossidabile e controllare il corretto posizionamento del sifone (fig. 5), se necessario lubrificare l’anello di tenuta O-Ring.

    Nota:
    E’ possibile utilizzare lo scarico Schlüter®-KERDI-DRAIN-BASE anche con supporti in legno. In questo caso su richiesta verranno fornite informazioni dettagliate.

 

Manutenzione
Schlüter®-KERDI-DRAIN-BASE non ha bisogno di particolare manutenzione. E’ sufficiente pulire regolarmente le superfici in acciaio inossidabile esposte agli agenti atmosferici o a sostanze aggressive, servendosi di un detergente delicato. In questo modo non si manterrà solo pulito l‘acciaio, ma si ridurrà anche il rischio di corrosione. Utilizzare esclusivamente detergenti privi di acido cloridrico e acido fluoridrico. Per pulire lo scarico ed i tubi è possibile rimuovere la griglia ed il sifone.

 

Installazione scarico verticale Schlüter®-KERDI-DRAIN

  1. Successivamente alla posa di eventuali isolamenti acustici e termici, lo scarico (a) deve essere posizionato secondo l’altezza della stratigrafia del pavimento e collegato alla rete di scarico dell’edificio. 
  2. Gettare il massetto in modo che risulti a filo della flangia traforata del bocchettone di scarico Schlüter®-KERDI-DRAIN (fig.1).
  3. Incollando il tassello di tenuta Schlüter®- KERDI (c) con Schlüter®-KERDI-COLL (cOllante bicomponente per sigillature) si realizza una perfetta tenuta tra il bocchettone di scarico e la superficie del massetto precedentemente impermeabilizzato con Schlüter®-KERDI o con impermeabilizzanti liquidi (fig.7). Quindi il tassello di tenuta Schlüter®-KERDI, sigillato con Schlüter®-KERDI-COLL, va in sormonto dell’impermeabilizzazione circostante. Nel caso si scelga di impermeabilizzare la superficie con Schlüter®-DITRA 25, è necessario portarla fino al bordo esterno del bocchettone e poi sormontarla con il tassello di tenuta Schlüter®-KERDI utilizzando Schlüter®-KERDI-COLL a letto pieno.
  4. Il sistema può essere abbinato a diversi materiali di rivestimento, come ad esempio ceramica, pietre naturali, resine e similari (fig. 3).

Nota:
E’ possibile utilizzare lo scarico Schlüter®- KERDI-DRAIN anche con supporti in legno. In questo caso su richiesta verranno fornite informazioni dettagliate.

 

Manutenzione
Schlüter®-KERDI-DRAIN non ha bisogno di particolare manutenzione. E’ sufficiente pulire regolarmente le superfici in acciaio inossidabile esposte agli agenti atmosferici od a sostanze aggressive, servendosi di un detergente delicato. In questo modo non si manterrà solo pulito l‘acciaio, ma si ridurrà anche il rischio di corrosione. Utilizzare esclusivamente detergenti privi di acido cloridrico e acido fluoridrico. Per pulire lo scarico ed i tubi è possibile rimuovere la griglia ed il sifone.

 

Installazione Schlüter®-KERDI-DRAIN Griglia rivestibile

  1. Dopo aver incollato il tassello di tenuta Schlüter®-KERDI con Schlüter®-KERDI-COLL (collante bicomponente di sigillatura), si può iniziare la posa del rivestimento, che può essere realizzato in ceramica o pietra naturale.
  2. Griglia a scomparsa rivestibile con supporto e anello di regolazione altezza. Applicare la colla sullo scarico (fig.1a). Allettare l’anello di regolazione altezza nella colla (fig.2a), posizionare la cornice quadrata sull’anello, facendo combaciare gli alloggiamenti sporgenti per le due viti di fissaggio della cornice negli appositi spazi dell’anello (fig.3a). Griglia a scomparsa rivestibile con supporto e sifone integrato. Inserire la cornice in acciaio con il suo supporto munito di guarnizione a labbro nel bocchettone (fig.1b) e fissarla riempiendo di colla la parte sottostante (fig.2b). Assicurarsi di spingerla fino in fondo (fig.3b)
  3. Inserire il distanziatore (fig.4) e cominciare la posa del rivestimento. E’ importante che il rivestimento venga posato sopra la cornice ed accostato a contatto con il distanziatore, senza lasciare fughe (fig.4). Rimuovere il distanziatore, eliminando l’eventuale colla in eccesso.
  4. Applicare la colla sul supporto della griglia a scomparsa (fig.5) e rivestirla con un pezzo del materiale di rivestimento, tagliato su misura a 8,2x8,2 cm (fig.6). In questo modo rimane una fuga aperta di minimo 5 mm tutto intorno per il deflusso dell’acqua (fig.7)

Nota:
E’ consigliabile effettuare il taglio del rivestimento ad acqua ed eliminare gli spigoli vivi tramite bisellatura. Vedere inoltre le istruzioni di posa del relativo scarico.

 

Scarico a due livelli

  1. Posizionare lo scarico Schlüter®-KERDI-DRAIN (a) nel solaio e collegarlo al tubo di scarico.
  2. Prima di posare la guaina primaria di tenuta (per esempio guaina bituminosa) smontare la flangia in acciaio inossidabile (b) dal corpo di scarico precedentemente installato. Posare ora la guaina di tenuta lasciando libero un foro della dimensione interna della flangia (per il corretto dimensionamento del foro può essere utilizzata la flangia drenante Schlüter®-TROBA-PLUS 8 (c) come maschera/dima). Dopo aver installato la guaina di tenuta nella posizione definitiva viene riappoggiata la flangia in acciaio inossidabile e solidamente avvitata.
  3. Ora viene posizionato l’elemento di innesto forato (d) nella flangia in acciaio. Dopo posizionare la flangia drenante Schlüter®-TROBA-PLUS 8 (fornita nel kit già pretagliata e provvista di fori corrispondenti) sulla flangia. Il bocchettone viene accorciato in funzione della successiva altezza della stratigrafia d’attendersi ed inserito “femmina/maschio” sopra all’elemento di innesto forato.
  4. Gettare il massetto in modo che risulti a filo della flangia traforata del bocchettone (e) di scarico Schlüter®-KERDI-DRAIN.
  5. Incollando il tassello di tenuta Schlüter®- KERDI (f) con Schlüter®-KERDI-COLL (collante bicomponente per sigillature) si realizza una perfetta tenuta tra il bocchettone di scarico e la superficie del massetto precedentemente impermeabilizzato con Schlüter®-KERDI o con impermeabilizzanti liquidi. Quindi il tassello di tenuta Schlüter®-KERDI, sigillato con Schlüter®-KERDI-COLL, va in sormonto dell’impermeabilizzazione circostante. Nel caso si scelga di impermeabilizzare la superficie con Schlüter®-DITRA 25, è necessario portarla fino al bordo esterno del bocchettone e poi sormontarla con il tassello di tenuta Schlüter®-KERDI utilizzando Schlüter®-KERDI-COLL a letto pieno.
  6. Il sistema può essere abbinato a diversi materiali di rivestimento, come ad esempio ceramica, pietre naturali, resine e similari. Il telaio della griglia (h) va riempito con colla per ceramica e livellato a filo del rivestimento tramite il collare di regolazione dell’altezza (g). Il supporto sotto la griglia (h) ha un diametro inferiore all’elemento di scarico (b). Questo permette di allineare la griglia orizzontalmente alle fughe del rivestimento. Nota: in presenza di un parapetto chiuso è buona norma prevedere oltre ai regolari scarichi anche deflussi d’acqua d’emergenza, così detti “troppo pieni”. Questa funzione può essere assolta installando per esempio Schlüter®-KERDI-DRAIN-SP scarico “troppo pieno” in acciaio inossidabile.

Contattaci:

Schlüter-Systems Italia S.r.l.
Via Bucciardi 31/33
41042 Fiorano Modenese (MO)

Tel.: +39 0536 914511
Fax: +39 0536 911156
Mail: info@schlueter.it

image
Scrivici!

Hai domande o suggerimenti?

Informazioni

Qui puoi trovare importanti informazioni aggiuntive sui nostri prodotti e sulle varianti disponibili.

Superficie metallica
Superficie metallica

Qui trovi tutte le finiture metalliche per profili Schlüter

Legenda "Prodotti"

Per avere un layout chiaro ed omogeneo delle tabelle usiamo i seguenti simboli e abbreviazioni:

image image

= nuovi prodotti

= Lavorazione speciale per curvatura    

 

Dimensioni:
H = Altezza
L = Lunghezza
B = Larghezza


Descrizioni degli imballaggi:
Pal. = europallet 
cassa = cassa
conf. = confezione (Per tutti i tipi di profili la confezione è composta da 10 pezzi.)
crt = cartone
r = rotolo
pz = pezzo